Cascina Triulza ultima tappa lombarda

Milano - 10 Ottobre 2015

56di Valeria Schiavi

A Cascina Triulza, Padiglione della società civile, piccolo spazio d'ossigeno all'interno di Expo, la Carovana conclude il suo viaggio in Lombardia riuscendo perfino a passare i tornelli.

Nel padiglione di Cascina Triulza, (in collaborazione con Arci Lombardia, Arci e Libera Cremona) i ragazzi dei licei cremonesi, nell'ambito del progetto "Storie del nostro piatto. Le filiere del cibo e il contrasto alle agromafie", partecipano ad un laboratorio sul tema delle agromafie nell'ottica della contraffazione e speculazione sul made in Italy.

L'attenzione verte sui prodotti doc e dop presenti sul territorio italiano. Cerchiamo d'invitare gi studenti, in modo creativo, a saper distinguere fra prodotti doc e prodotti contraffatti, inventando brand di prodotti contraffatti ed esasperando i vari stereotipi della "Bell'Italia" (il brand più apprezzato é "Mozzarella Giotto"); il ragionamento si sposta poi sulla filiera produttiva che vede compromessi i diritti dei lavoratori e l'utilizzo di scarti alimentari nella lavorazione.

Mantova e l’inchiesta “Emilia”

Mantova - 9 Ottobre 2015

55di Valeria Schiavi

La Carovana fa tappa a Mantova, terra lombarda ma interessata anch'essa dall'inchiesta "Emilia".
Iniziamo la giornata presso l'istituto d'Este per contribuire al progetto "A scuola di legalità", che cerca di sviluppare negli alunni una coscienza attiva e una sensibilizzazione nei confronti del fenomeno delle mafie.

Nel pomeriggio la Carovana si sposta in due comuni che sono considerati, anche per la vicinanza urbanistica, periferie di Mantova: Curtatone e Borgo Virgilio.

Decidere di aderire all'associazione Avviso Pubblico significa praticare una scelta quotidiana di legalità, come ci racconta il sindaco di Curtatone. Ogni giorno l'amministrazione é sottoposta a provocazioni che, se non hanno una reazione, rischiano di radicare l'illegalità.

Beni comuni per rafforzare la comunità

Bergamo - 8 Ottobre 2015

54di Valeria Schiavi

La Carovana nelle prime ore del pomeriggio arriva a Bergamo nella sede della provincia, qui incontriamo il Presidente Matteo Rossi ed il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; con loro ci sono i sindaci di altri comuni dell'hinterland.

La sala del Consiglio ospita una tavola rotonda con il professor Dario Guerini per il Git di Banca Etica, Davide Salluzzo di Libera Lombardia, Luciana Fratus (Cgil), Gabriella Tancredi (Cisl), Maurizio Regazzoni (Uil), Roberto Mazzetti e Massimo Cortesi rispettivamente presidente di Arci Bergamo e Arci Lombardia.

Costruiamo reti!

Como - 8 Ottobre 2015

53di Valeria Schiavi

Il furgone parte dal Palazzo Cernezzi di Como, dove, a cura di Avviso pubblico, è stata organizzata una tavola rotonda con lo scopo di dialogare con i sindaci e le altre figure amministrative del territorio per presentare Avviso Pubblico e ragionare sulla presenza delle mafie nel territorio.

Dialogare sulla presenza d'infiltrazioni mafiose nel comasco suscita disorientamento; le organizzazioni criminali sono silenti, s'insinuano nei territori nascondendosi dietro palazzi e pizzerie, la famigerata "coppola" lascia il posto a "giacca e cravatta".

Con l’impegno di tutti

Lecco - 7 Ottobre 2015

52di Valeria Schiavi

La Carovana parcheggia davanti alla sala Ticozzi del Teatro di Lecco. Incontriamo gli studenti dei vari istituti che durante l'anno si occupano di legalità.

A introdurre la mattinata sará Paolo Cereda (referente Libera) ricordando agli studenti che "serve l'impegno di tutti, nessuno escluso. Dobbiamo contrastare la deriva verso il pessimismo con progetti d'impegno concreti sociali che promuovano una legalità, non opprimente all'interno della quale ci si senta davvero liberi."

Valeria Cattaneo, docente IIS Bertacchi e responsabile del progetto della legalità CPl Lecco, presenta il nuovo progetto. La sala ora ridiventa teatro lasciando la scena alla compagnia "Sciarpa progetti".