• E' partita il 7 novembre la Carovana 

    cartagldi Alessandro Cobianchi

    Dopo la tappa di spostamento Roma-Venezia-Treviso, il furgone ha raggiunto la sua prima vera destinazione - la Baviera - al termine di un viaggio, complicato da una vera e propria tormenta di neve. Da qui al prossimo 12 dicembre saranno oltre 35 giorni di viaggio, con una media di 2 incontri al giorno e più di 20 città attraversate. Mai una Carovana europea è durata così tanto.

    Non è casuale la scelta della tappa di avvio e di quella di chiusura: Monaco e Nizza portano le ferite profonde delle stragi dei mesi scorsi, come Bruxelles e Parigi, che pure saranno mete di questo viaggio. Leggi tutto...

  • Parte la Carovana Antimafie 2016

    brochure carovana antimafia tagliataLa Carovana Internazionale Antimafie, promossa dall’Arci,  si rimette in viaggio. La partenza è prevista il 6 novembre da Roma.La Carovana sarà in viaggio fino al 12 dicembre. Leggi tutto...
  • Cascina Triulza ultima tappa lombarda

    56di Valeria Schiavi

    A Cascina Triulza, Padiglione della società civile, piccolo spazio d'ossigeno all'interno di Expo, la Carovana conclude il suo viaggio in Lombardia riuscendo perfino a passare i tornelli.

    Nel padiglione di Cascina Triulza, (in collaborazione con Arci Lombardia, Arci e Libera Cremona) i ragazzi dei licei cremonesi, nell'ambito del progetto "Storie del nostro piatto. Le filiere del cibo e il contrasto alle agromafie", partecipano ad un laboratorio sul tema delle agromafie nell'ottica della contraffazione e speculazione sul made in Italy.

    Leggi tutto...

  • Mantova e l’inchiesta “Emilia”

    55di Valeria Schiavi

    La Carovana fa tappa a Mantova, terra lombarda ma interessata anch'essa dall'inchiesta "Emilia".
    Iniziamo la giornata presso l'istituto d'Este per contribuire al progetto "A scuola di legalità", che cerca di sviluppare negli alunni una coscienza attiva e una sensibilizzazione nei confronti del fenomeno delle mafie.

    Nel pomeriggio la Carovana si sposta in due comuni che sono considerati, anche per la vicinanza urbanistica, periferie di Mantova: Curtatone e Borgo Virgilio.

    Leggi tutto...

21 settembre
Canicattì e Licata (AG)

Alle 11 a Canicattì commemorazione giudice Livatino; alle 19 a Licata incontro a cura dell'associazione A Testa Alta.
"Periferie al centro" rappresenta un doppio momento di incontro, il cui intento è di affrontare il tema della legalità nelle periferie in due modi differenti.

Si è deciso infatti unire due momenti aggregativi in un unico evento, facendo coincidere il passaggio a Licata della Carovana internazionale antimafie con l'inizio del campionato sportivo "Un calcio alla mafia", giunto alla sua terza edizione. Durante il torneo si sfideranno le squadre composte da vari appartenenti alle forze dell'ordine e associazioni, tra cui A testa alta.

Attraverso lo sport si vuole ancora una volta affermare che la legalità prevarrà sempre sulla vile logica mafiosa. Insieme ai ragazzi della Carovana internazionale antimafie, i sindacati, Libera e Avviso pubblico, si affronterà il tema delle periferie e del disagio sociale, che impedisce uno sviluppo sostenibile dei diritti e del territorio. Dopo il dibattito e la presentazione delle squadre si giocherà una partita di calcio.

L'evento si terrà il 21 settembre alle ore 19.30 presso la struttura sportiva "Falcone e Borsellino" sita in via Enrico de Nicola a Licata.